Il mio disastro sei tu 

Titolo                     Il mio disastro sei tu

Autore                   Jamie McGuire

Editore                  Garzanti

Data di pubblicazione                     17/10/2013

Pagine                  320

Prezzo                  16.40€

Trama

“Un giorno ti innamorerai, Travis. E quando succederà, combatti per il tuo amore. Non smettere di lottare. Mai”. Travis Maddox è solo un bambino quando sua madre, ormai con un filo di voce, gli lascia queste ultime parole. Parole che Travis conserva come un tesoro prezioso. Adesso Travis ha vent’anni e non conosce l’amore. Conosce le donne e sa che in molte sarebbero disposte a tutto per un suo bacio. Eppure nessuna di loro ha mai conquistato il suo cuore. Provare dei sentimenti significa diventare vulnerabili. E Travis ha scelto di essere un guerriero. Finché un giorno i suoi occhi scuri non incontrano quelli grigi di Abby Abernathy. E l’armatura di ghiaccio che si è scolpito intorno al cuore si scioglie come neve al sole. Abby è diversa da tutte le ragazze con cui è sempre uscito. Cardigan abbottonato, occhi bassi, taciturna. E soprattutto apparentemente per niente interessata a lui. Ma Travis riesce a vedere dietro il suo sorriso e la sua aria innocente quello che nessuno sembra notare. Un’ombra, un segreto che Abby non riesce a rivelare a nessuno, ma che pesa come un macigno. Solo lui può aiutarla a liberarsene, solo lui possiede le armi per proteggerla. L’ultima battaglia di Travis Maddox sta per cominciare e la posta in palio è troppo importante per potervi rinunciare. Solo combattendo insieme Abby e Travis potranno dare una casa al loro cuore sempre in fuga…

Recensione

Non amando molto il principio di sviluppare due libri con il medesimo racconto ma visto da due punti di vista differenti, posso dire che ho odiato immensamente questo libro. Partendo dal fatto che già il primo (quello visto dal punto di vista di lei) secondo me è surreale, questo lo è ancor di più. Oltre al particolare di essere surreale si aggiunge il fatto della noiosità  di questo libro. Io capisco che possa essere interessante avere i particolari da due diverse persone ma questo è veramente troppo. L’autrice avrebbe svolto un lavoro più egregio se avessè fornito il due punti di vista allo stesso tempo, col susseguirsi delle vicende, e  non dividendoli  in due libri. Dopo di che posso dire che oltre a farmi odiare sia il romanzo che i protagonisti, questo libro ha rallentato di molto la mia lettura; ogni notte appena mi lo vedevo sul comodino la voglia di leggerlo mi passava totalmente, ho avuto veramente tanta difficoltà per finirlo. Non lo consiglio per niente soprattutto se la pensate come me e odiate questo tipo di libri (non nella loro stesura ma nella loro complessità ed inutilità). Comunque sia consiglio di leggere solo Uno splendido disastro o Il mio disastro sei tu.

Link ad altri libri di questa autrice:

Per oggi è tutto.

Saluti, Val ❤

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...